Home

Che cosa Ŕ il POF
Indice articoli
Che cosa Ŕ il POF
Il nostro POF
gli indirizzi
I progetti
Funzione docente
Progetti di istituto
Progetti di interclasse
Progetti didattici
Le finalit
I rapporti con il territorio
le decisioni metodologiche e didattiche
Le modalit
La scansione della attivit
La valutazione
La partecipazione dei genitori

Le modalità operative per la gestione del P.O.F.


╚ opportuno

  • Prevedere un coordinamento tra docenti della stessa disciplina, per evitare squilibri di programmazione, di preparazione e di valutazione
  • Valorizzare la figura e l'azione del docente coordinatore del consiglio di classe
  • Concordare a livello di consiglio di classe criteri comuni di valutazione
  • Verificare la situazione di partenza allo scopo di definire la programmazione, e realizzare attività di recupero e sostegno, anche all'interno del normale orario delle lezioni
  • Rendere gli alunni consapevoli di ciò che si chiede loro sia in termini di conoscenza che di criteri di valutazione che il docente applicherà
  • Far acquisire agli alunni un efficace metodo di studio
  • Valorizzare l'autonomia dell'allievo
  • Favorire la capacità di autovalutazione degli allievi
  • Favorire la partecipazione degli alunni alla vita complessiva della classe e della scuola, utilizzando gli organi collegiali come occasione di autogestione formativa e propositiva nell'ambito dell'Istituto
  • Stimolare la partecipazione dei genitori alla comunicazione scuola - famiglia
  • Effettuare un adeguato numero di verifiche scritte ed orali coerenti con quanto insegnato
  • Comunicare ad alunni e famiglie i risultati delle prove con gli opportuni consigli per migliorare
  • Per la trasparenza, restituire le prove al più presto e far sì che la correzione degli scritti sia un'occasione di apprendimento; ogni docente troverà il modo più idoneo per dare in visione le prove corrette ad allievi e famiglie, dopo la registrazione dei risultati
  • Adottare testi dal costo contenuto compatibilmente con un'adeguata qualità didattica
  • Fornire occasioni di esperienze culturali attraverso una partecipazione qualificata a conferenze, spettacoli teatrali, visite guidate, viaggi di studio

I docenti redigono il proprio piano di lavoro che comprende:

  • Descrizione del livello di partenza
  • Individuazione degli obiettivi educativi e didattici distinti in conoscenze e competenze
  • Descrizione dei contenuti e della loro scansione in sequenza
  • Analisi delle modalità di lavoro ,di strumenti materiali e sussidi
  • Descrizione delle attività integrative trasversali (visite guidate, conferenze, spettacoli teatrali)
  • Descrizione degli strumenti per la verifica dell'apprendimento (tipo e numero delle prove)
  • Descrizione dei criteri di misurazione delle prove e di valutazione globale





Liceo Scientifico E. Amaldi - Novi Ligure
Davide Casella & Francesco Bavastro
Note Legali - Credits