Home arrow Gestione POF

 
Home
Dove Siamo
Organizzazione
Quadri orari
Edoardo Amaldi
Notizie
Documenti
Orari
E-Learning
Contatti
MailBox
Cerca
Area Riservata
Registro elettronico
Amministrazione trasparente
 
Gestione POF

 

 

PROGETTARE IL PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA
Le fasi della funzione strumentale relativa alla gestione e al coordinamento del Piano dell'Offerta Formativa

Anno scolastico 2014-2015

Docente: Piero Ponte

Sulla base delle indicazioni contenute nel D.P.R. 8 marzo 1999, n. 275 ( recante norme in materia di autonomia delle istituzioni scolastiche, ai sensi dell’art. 21 della legge 15 marzo 1997, n. 59) è possibile definire il  Piano dell’ Offerta Formativa (POF) il documento che raccoglie ed esplicita l’identità culturale e progettuale del Liceo “E. Amaldi” in ambito curricolare ed extracurricolare, in vista del raggiungimento delle finalità educative e formative che l’Istituto si propone di realizzare sul territorio in cui opera. Esso viene elaborato dal collegio dei docenti sulla base degli indirizzi generali definiti dal consiglio d’istituto, considerando le proposte ed i pareri formulati da genitori e studenti in ambito collegiale.

La presente richiesta al collegio docenti di assegnazione della  funzione strumentale dedicata alla gestione del piano dell’offerta formativa si colloca nella prospettiva  di favorire la collaborazione tra le componenti della realtà scolastica che concorrono alla realizzazione del POF.

A tale scopo vengono individuate e di seguito presentate le fasi attraverso le quali si articolerà il lavoro nel corso del presente anno scolastico.

  •  Raccolta delle indicazioni provenienti dai docenti tramite questionario (all. 1) dedicato alla rielaborazione da parte della Commissione di revisione del Piano dell’Offerta Formativa e tramite scheda rielaborata dai dipartimenti disciplinari (all. 2) nell’apposita riunione di inizio anno, con l’obiettivo dell’ inserimento delle indicazioni stesse all’interno della parte generale del documento. Questa sezione del POF sarà aggiornata sulla base delle segnalazioni operative introdotte all’inizio dell’anno scolastico e dall’esame della normativa attualmente in vigore (Indicazioni Nazionali per i Licei , Certificazione delle Competenze, Alunni con disabilità / DSA) e servirà come punto di riferimento nella progettazione del lavoro dei singoli docenti nel corso dell’anno scolastico 2014/2015.
  • Coordinamento della Commissione per la revisione del POF, riconfermata durante il collegio docenti del 1 settembre 2014, per l’esame delle indicazioni provenienti dai colleghi, dai dipartimenti disciplinari e la loro organizzazione in vista della stesura del documento finale da sottoporre all’approvazione del collegio docenti e del consiglio di Istituto.
  • Raccolta delle proposte progettuali fornite dai docenti interni e dai soggetti esterni qualificati, finalizzate al potenziamento dell’offerta formativa all’interno dei percorsi curricolari ed extracurricolari (all. 3).
  • Inserimento delle proposte progettuali nell’articolazione  attraverso cui si realizza l’offerta formativa dell’Istituto:
      • percorsi curricolari ( classico, scientifico, linguistico, scienze applicate, scienze umane);
      • aree tematiche:
        • formazione umana;
        • approfondimenti culturali;
        • approfondimenti linguistici;
        • drammatizzazione;
        • attività fisico-motoria;
        • nuove tecnologie;
        • nuova Europa ed integrazione culturale

In sede di collegio docenti, ogni proposta verrà presa in considerazione e si dovrà deliberare circa la sua approvazione ed il relativo inserimento nel Piano dell’Offerta Formativa.

  • Rilevazione delle adesioni ai progetti proposti e comunicazione ai responsabili di progetto per l’avvio delle iniziative formative (all.4).
  • Valutazione delle iniziative proposte tramite questionario rivolto a docenti, studenti e famiglie nel corso del pentamestre e condivisione dei risultati in sede di collegio docenti e di consiglio di istituto per il miglioramento continuo della proposta formativa.

Nel corso del corrente anno scolastico, dedicato all’ avvio della riforma del sistema dei Licei , la funzione strumentale dedicata al POF, all’interno dell’incarico di collaboratore del dirigente scolastico conferito il 1 settembre 2014,  svilupperà  anche le seguenti fasi:

  •  Coordinamento del corso di formazione Sistemi neuroevolutivi e processi di apprendimento per la raccolta e condivisione di materiali utili alla conoscenza della normativa in vigore sui percorsi formativi e sulla loro praticabilità nelle classi, anche in presenza di alunni Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) e con Bisogni Educativi Speciali (BES) (all. 5).
  •  Predisposizione di occasioni di raccordo tra 1° e 2° biennio, sulla base della normativa riguardante la certificazione delle competenze acquisite al termine dell’obbligo scolastico, strumento finalizzato a sostenere e orientare gli studenti nel loro percorso di apprendimento.
  •  Collegamento con le diverse funzioni strumentali attivate per la realizzazione di occasioni conoscitive dell’offerta formativa del Liceo dedicate agli alunni, alle famiglie e ai docenti della scuola secondaria di primo grado.               


 
Menu Progetti
Prepararsi all'Università
Certificazioni internazionali
CLIL
Giornate matematiche
Laboratorio matematico
Gestione POF
Orientamento
[email protected]
Riconoscimenti
 


Liceo Scientifico E. Amaldi - Novi Ligure
Davide Casella & Francesco Bavastro
Note Legali - Credits