Home arrow Notizie arrow Prof.ssa Lucina Alice

 
Home
Dove Siamo
Organizzazione
Quadri orari
Edoardo Amaldi
Notizie
Documenti
Orari
E-Learning
Contatti
MailBox
Cerca
Area Riservata
Registro elettronico
Amministrazione trasparente
 
Prof.ssa Lucina Alice PDF Stampa E-mail
Contare e Raccontare la Scuola

In un mondo che si fa ogni giorno di più tecnologico, per non dire tecnocratico, in cui si pretende che tutto possa e quindi debba essere misurato e misurabile, anche la Scuola diventa terreno di caccia: ne vengo dalla compilazione di un Rapporto di Autovalutazione (RAV), propedeutico al Piano di Miglioramento (PDM), a sua volta presupposto per la stesura del Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF). Non sono certo qui a negare il valore di quanto è stato fatto: è sicuramente un passaggio importante in un sistema complesso quale la Scuola la riflessione sui propri punti di forza e debolezza, imprescindibile per proporsi obiettivi di crescita in una progettazione consapevole del proprio ruolo e potenzialità di interazione con la realtà in cui ci si trova ad operare. Vorrei però dire che tutto questo non basta: intanto i numeri, le percentuali, le Aree di intervento, gli Obiettivi e i Traguardi hanno bisogno di didascalie, andrebbero sempre anche descritti e raccontati, perché dietro ad ognuno ci sta una storia vera e una esperienza autentica in cui si muovono Persone; e poi esistono anche numeri che non trovano spazio in nessuna tabella, che però parlano molto più di quelli che hanno raggiunto la loro precisa collocazione. Fluttuano nell’aria, o meglio nella mia aria, alcuni numeri significativi, che non sono riuscita a sistemare in nessun documento che abbiamo scritto, a cui vorrei dare qui uno spazio di risarcimento: 103 alunni, il 10% degli iscritti al Liceo “ E. Amaldi” di Novi Ligure, ( di cui 83 abbonati a 5 spettacoli della stagione) la sera di giovedì 21 gennaio andranno al” Teatro della Corte” di Genova per assistere alla rappresentazione dell’ “Orestea” di Eschilo, una trilogia che ha circa 2500 anni, la cui messa in scena dura non meno di 4 ore. Tutti questi dati evocano non una, ma più storie bellissime: raccontano di tanti ragazzi che amano il teatro non come alternativa alle lezioni del mattino, ma perché nel teatro cercano e trovano quello che hanno imparato , e molto altro ancora , raccontano il potere della Parola che si fa gesto e azione, il fascino inesauribile della Bellezza , raccontano che c’è un passato che non passa e non passerà, che ci sono questioni irrisolvibili con cui l’Uomo da sempre si deve e si vuole misurare, raccontano il persistere dell ‘ ” inesauribile segreto” dell’esistenza, e in ultimo ci parlano anche della passione e dell’entusiasmo di tanti insegnanti, che da sempre credono che il teatro sia una delle più alte avventure intellettuali e umane con cui ci si possa misurare.

Prof.ssa Lucina Alice

< Prec.   Pros. >

 
Menu Progetti
Prepararsi all'Università
Certificazioni internazionali
CLIL
Giornate matematiche
Laboratorio matematico
Gestione POF
Orientamento
[email protected]
Riconoscimenti
 


Liceo Scientifico E. Amaldi - Novi Ligure
Davide Casella & Francesco Bavastro
Note Legali - Credits